Corrispettivi Elettronici - istes web site

ISTES
ICT Solutions Srl

Software house - Certificati nel software per il settore turistico


Vai ai contenuti
Link utili

Corrispettivi elettronici


Dal 01 Gennaio 2020 è scattato l’obbligo della trasmissione dei corrispettivi elettronici per tutti gli esercenti che nel 2018 hanno registrato un volume d’affari inferiore ai € 400.000,00.

Per coloro che hanno superato tale soglia, l’obbligo è scattato a partire dal 1° Luglio 2019.

La trasmissione avviene in modo automatico attraverso la stampante fiscale al momento della chiusura della giornata.

Questo sistema elimina di fatto la stampa della ricevuta fiscale ed armonizza tutti gli esercenti ad emettere scontrino fiscale o fattura elettronica.

Stumenti a disposizione 

La memorizzazione e la trasmissione dei corrispettivi deve essere effettuata a mezzo di strumenti tecnologici, per far in modo che non vi sia inalterabilità e sicurezza del dato.

La trasmissione può avvenire:

Procedura Web

Registratore telematico

il sistema dell’Agenzia delle Entrate nel suo portale, mette a disposizione gratuitamente, il “documento commerciale online che sostituisce di fatto l’emissione dello scontrino telematico con la stampante fiscale.
è la stampante fiscale per l’emissione degli scontrini che ha anche la possibilità di connettersi ad internet. L’esercente, in base alle esigenze aziendali, sceglierà il modello più adeguato alla sua struttura. Le stampanti fiscali vanno acquistate attraverso i rivenditori autorizzati, in alternativa e se tecnicamente possibile, possono essere adeguati i modelli di registratori già in uso presso l’azienda.
 
I registratori telematici permettono la memorizzazione delle operazioni e l’emissione di documento fiscale come era usuale con i registratori di cassa. A differenza di questi ultimi, i registratori telematici, al momento della chiusura giornaliera (senza che l’esercente intervenga) inviano i dati raccolti durante l’arco della giornata ai Server dell’Agenzia delle Entrate.
 
Questa trasmissione dati funge da registro dei corrispettivi e consente che il dato arrivi in modo sicuro ed inalterato.


Quale metodo scegliere 

Essenziale è analizzare il volume delle operazioni all’interno dell’esercizio commerciale:

Numero di operazioni elevate

Basso numero di operazioni

Essenziale per agevolare il lavoro e la trasmissione dei dati in modo sicuro, inalterato e veloce è il registratore fiscale.
Quest’ultimo permette di registrare tutte le operazioni avvenute nell’arco della giornata lavorativa e rende la trasmissione automatica con la semplice operazione di chiusura cassa.


Questa soluzione implica che si emetta un basso numero di operazioni fiscali durante la giornata lavorativa.
In questo caso è possibile adempiere alla trasmissione direttamente attraverso la procedura web.
In questo processo richiede maggior tempo al momento dell’emissione del documento commerciale.




Vantaggi

Non occorre tenere più il registro dei corrispettivi poiché la trasmissione elettronica sostituisce la registrazione giornaliera del registro corrispettivi;
 
Non vi è più l’obbligatorietà della conservazione dei documenti commerciali ai clienti in quanto essi vengono trasmessi direttamente al portale dell’Agenzia delle Entrate.
Questa renderà i dati accessibili agli organi di controllo, riducendo cosi costi per gli operatori.

ISTES ICT Solutions Srl
P. IVA: IT 02665900276
C.F. 02665900276
Via G. Cassi 42/A
  • telefono ufficio: +39 0431 513013
  • telefono mobile Monaco: +39 335 10 26 229
COPYRIGHT: 2020 ISTES ICT Solutions Srl - Created with WebSite X5 - Privacy - Contatti
Torna ai contenuti